Smart Cities Alto Piemonte

L’obiettivo del Progetto è la “Ripresa dell’economia reale quale nuova imprenditoria del Territorio trinomio Natura/cultura/impresa portando un nuovo messaggio di ricerca, sviluppo e Innovazione”.

contattaci

Il percorso istituzionale e burocratico

Il Decreto Crescita 2.0, convertito nella Legge n. 221 del 17.12.2012 (G.U. 18.12.2012) stabilisce nuove procedure di procurement pre-commerciale che la P.A. può adottare per attivare partnership pubblico-privato su tematiche emergenti.

Si può condurre congiuntamente una fase di individuazione delle linee di sviluppo del progetto e delle risorse finanziarie, nell’ambito di una “cabina di regia” costituita dalla Associazione partecipata dalla P.A. stessa, che poi gestirà autonomamente, con un meccanismo di affidamento trasparente, l’intero progetto Smart Cities Alto Piemonte .

Tale percorso, pur previsto dalla normativa, presenta punti di grande delicatezza e deve essere ancora ben congegnato, ma, in linea generale si può prevedere una direzione politico-amministrativa che faccia capo ai soggetti pubblici ed una direzione tecnica esercitata da soggetti privati, altamente qualificati.

Procedure :
a) Costituzione dell’Associazione Smart Cities Alto Piemonte
b) Coinvolgimento stakeholder
c) Conferimento deleghe dalla P.A. all’Associazione pubblico-privata
d) Istituzione della Cabina di Regia
e) Definizione degli aspetti progettuali e delle relative fonti finanziarie
f) Redazione dei progetti esecutivi
g) Acquisizione delle risorse
h) Gestione dei progetti

i) Individuazione degli ambiti di progetti da sviluppare

l) Progetto di massima della smart cities Alto Piemonte – Linee guida e mappa progettuale

Gli assi su cui si sviluppano le azioni di una Smart Cities sono codificati in n° 7 ambiti:
1.  Mobilità sostenibile in visione di percorsi turistici eco- sostenibili
2.  Efficientamento energetico con impiego di risorse da fonti rinnovabili sulla base della esigenza del Territorio
3.  Turismo , cultura , ambiente
4.  Sicurezza pubblica urbana
5.  Citta’ multimediali centro di governo della intera Smart Community da collocare nelle zone industriali dismesse da recuperare in chiave smart
6.  Spazi pubblici e aggregazione sociale con recupero e valorizzazione delle realtà culturali del Territorio
7.  Governance

Comunichiamo la data del 22 / 23 maggio p.v. I° Work shop sul tema “INVESTIRE SULLE ENERGIE DEL TERRITORIO” , che stiamo organizzando grazie al supporto della Provincia del VCO, Presidente Sig. Stefano Costa che sostiene il Progetto e lo definisce EMBLEMATICO PER IL NOSTRO TERRITORIO, mirato a valorizzare le potenzialità e la qualità dei nostri laghi, montagne, realtà sociali ed economiche delle province del VCO , di Novara e di Vercelli.

Il nostro collaboratore autorevole per quanto riguarda il tema dell’evento, è ENEA di Roma con il proprio Ente di ricerca “ La Casaccia”

Confidiamo in un sostegno adeguato allo sviluppo sostenibile per il nostro amato territorio lacustre e montano da parte di tutta la cittadinanza , dai Professionisti , dalle Associazioni di categoria , dall’ Unione Industriali , dalla CCIAA e dalle Amministrazioni e ci dichiariamo a Vostra completa disposizione al fine di dialogare e collaborare con trasparenza e metodo per un rilancio condiviso.

Articolo Pubblicato il 20 Aprile 2015 da Verbania Notizie Clicca Quì per vedere l’articolo originale oppure guarda la nostra Rassegna Stampa